Altre proposte con tema: Tour culturali

WEEK END A MATERA: LA CULTURA E’ SEMPRE CAPITALE

€ 390

Dettagli

ROMA: TESORI NASCOSTI DELLA CAPITALE D’ITALIA (“PONTE S.AMBROGIO 2020”)

€ 540

Dettagli

“PERLE” DI ANDALUSIA

€ 599

Dettagli

Pordenone & la Strada del Rinascimento Friulano

€ 295

Dettagli

LECCE & SALENTO TRA LE MERAVIGLIE DELL’ARTE BAROCCA E BIZANTINA

€ 555

Dettagli

Friuli Venezia Giulia

Pordenone & la Strada del Rinascimento Friulano

Scarica il volantino del viaggio

viaggio in pullman + hotel + guida turistica - pensione completa + bevande

Programma – (3 giorni –  2 notti)

Venerdì 23 Ottobre 2020 – Milano /  Sesto al Reghena / Cordovado

Ore 6:30 ritrovo dei partecipanti a Milano Via Valtellina in prossimità civico n° 5 (davanti ingresso dogana), h.6:40 transito in via M.Gioia Uscita MM/2 – davanti edicola, h. 7:00 piazzale antistante la MM/2 Gobba;  quindi,  partenza per  il Friuli. Sosta lungo il percorso. Arrivo in Friuli presso l’hotel, formalità assegnazione rispettive camere, quindi a seguire pranzo. Pomeriggio: visita guidata  di Sesto al Reghena della millenaria abbazia. L’abbazia di Santa Maria di Sesto al Reghena è un complesso di edifici risalenti a varie epoche, il cui nucleo fondante risale addirittura al VIII secolo dopo Cristo. Numerosi sono i gioielli artistici che conserva: in primis gli affreschi trecenteschi di scuola giottesca, memorabile è il meraviglioso affresco dell’albero della vita nel quale sembra scorrere la linfa vitale di una pianta vera. L’imponente ciclo di affreschi, recentemente restaurato, mette in scena le storie di San Giovanni e San Pietro, e le storie di San Benedetto. Un altro tesoro è l’urna di Sant’Anastasia risalente a epoca longobarda, si tratta di un sarcofago romano trasformato in epoca alto medievale in uno splendido manufatto scultoreo. Anche il cosiddetto vestibolo, l’ambiente che precede la chiesa, è completamente affrescato con il ciclo dell’Inferno, ciclo del Paradiso e ciclo di San Michele, opere risalenti al 1450. Al termine, trasferimento a Cordovado per la visita guidata del borgo fortificato, annoverato tra i più belli d’Italia. Il castello, ormai conosciuto col nome di ”Castello delle rose” (nei suoi giardini vengono coltivate centinaia di specie di questo meraviglioso fiore), è un borgo medievale fortificato. Della struttura originaria rimangono le due torri portaie dotate un tempo di ponte levatoio e buona parte delle mura, ancora molto ben conservate. All’interno della cinta muraria si trovano la chiesa del XII secolo, palazzo Agricola del XV secolo con la sua bellissima trifora, la imponente villa Piccolomini Freschi del XVI secolo, eretta sul luogo dove sorgeva l’antico castello. Caratteristiche di questo borgo sono le casette medievali che erano le abitazioni dei contadini e degli artigiani, con i loro piccoli orti e giardinetti, e altre pertinenze agricole ora restaurate come residenze, che restituiscono al visitatore il sapore e la suggestione del tempo passato Al termine, tempo libero a disposizione, quindi, rientro in hotel, cena e pernottamento.

Sabato 24 Ottobre 2020 – Pordenone

Prima colazione in hotel, quindi, breve viaggio verso Pordenone per la visita guidata: l’itinerario si snoderà lungo le vie del centro storico, racchiuso entro le mura medievali; l’itinerario ci permette di cogliere nell’aspetto esteriore degli edifici, le tracce del passato più antico.  Il cuore del centro storico di Pordenone è Corso Vittorio Emanuele, l’antica Contrada Maggiore, lungo la quale una serie di palazzi affrescati dal XIV al XIX secolo ne fanno bella mostra. La sequenza delle preziose decorazioni murarie di varia tipologia ed epoca, con brani di grande interesse come il palazzo con i tredici segni zodiacali, poste una accanto all’altra in uno snodarsi lineare, si conclude con il Palazzo Comunale. Il Duomo, accanto al quale svetta uno dei più eleganti campanili della regione, custodisce opere del Tintoretto, Amalteo, Calderari e in particolare di Giovanni Antonio de’ Sacchis detto “il Pordenone”. Ma la struttura medievale del centro storico si ritrova anche nel campiello del Cristo e nella chiesa di Santa Maria degli Angeli che vi si affaccia. La chiesa conserva importanti affreschi trecenteschi, un didascalico Cristo della domenica e un crocifisso ligneo quattrocentesco, venerato e amato dalla gente a tal punto che la chiesa da secoli è detta appunto “del Cristo”. Pranzo in hotel/ristorante. Pomeriggio:un’altra piazza storica, piazza della Motta, con la ex chiesa e convento di San Francesco completa la conoscenza del tracciato medievale della città. Il lungo porticato del corso ospita ancora oggi come in passato molte attività commerciali tra le quali spicca la pasticceria/cioccolateria Peratoner, conosciuta a livello nazionale, collocata in un locale dove l’arredamento è in parte quello originale di fine Ottocento, come il bancone in stile viennese che accoglie un centinaio tra mignon e pasticcini secchi. Al termine, tempo libero a disposizione, quindi, ricomposizione del gruppo e ritorno in hotel. Cena e pernottamento.

Domenica 25 Ottobre 2020 –  Valvasone / S.Vito al Tagliamento /  Milano

Prima colazione in hotel, quindi, trasferimento a Valvasone per la visita guidata; Il borgo di Valvasone mantiene intatto il suo aspetto medievale costituito da graziose calli e antiche dimore munite di portici. L’imponente castello, che domina l’omonima piazza, custodisce affreschi tardogotici e rinascimentali e un prezioso teatrino ligneo del ‘700. Il Duomo del Ss.mo Corpo di Cristo, che deve la sua intitolazione alla reliquia del miracolo della Sacra Tovaglia in esso conservata, ospita un organo monumentale, unico esempio in Italia dell’arte organaria veneziana del ‘500, impreziosito dalla stupenda cornice artistica del Pordenone e del Pomponio Amalteo che ne hanno dipinto le portelle. La Chiesa dei Ss. Pietro, Paolo e Antonio Abate, un tempo Ospitale che dava rifugio a pellegrini e viandanti, conserva pregevoli affreschi del ‘500 e un organo portativo del ‘600. Affascinante è anche il chiostro dell’ex Convento dei Serviti, costruito nel ‘400 e oggi in parte ricostruito sulle antiche fondamenta. Al termine, breve trasferimento a S.Vito al Tagliamento; San Vito al Tagliamento è una graziosa ed elegante cittadina di impronta medievale con un castello affrescato, situato nel cuore della cittadina, di cui, grazie a recenti restauri, sono emerse le strutture difensive antiche. San Vito al Tagliamento conserva ancora il fossato dell’ultima cinta muraria medievale e le tre torri di accesso. Degni di nota i bei palazzi dall’elegante architettura e i monumenti religiosi tra cui il Duomo, una vera e propria galleria d’arte per ricchezza di tele ed affreschi (opere dei sanvitesi Pomponio Amalteo, Andrea Bellunello e Giuseppe Moretto, ma anche di autori “foresti” come il Padovanino, Gaspare Diziani, Francesco Zugno e sculture di Giovanni e Giuseppe Mattiussi). La Chiesa di Santa Maria dei Battuti è considerata un gioiello del Rinascimento friulano perché la zona absidale è completamente ricoperta dagli splendidi affreschi di Pomponio Amalteo, mentre la Chiesa dell’Annunciata conserva un ciclo di affreschi della seconda metà del Trecento. Da non perdere, infine, il delizioso piccolo teatro all’italiana “Giangiacomo Arrigoni”, che risente dell’influenza del Settecento veneziano. Al termine inizio viaggio di ritorno con sosta per il pranzo in ristorante/agriturismo. Al termine, proseguimento viaggio di ritorno verso Milano con arrivo previsto in serata.

La quota comprende

viaggio a/r in pullman GT, soggiorno in  Hotel cat.3/4* (nome, località e ubicazione dell’hotel saranno comunicati alla conferma del gruppo); trattamento di pensione completa, incluso bevande (acqua e vino ai pasti) dal pranzo del giorno 23 al pranzo del 25 Ottobre 2019. Guida Turistica come da programma; utilizzo auricolari in corso di visita guidata; Assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende

eventuale tassa di soggiorno se prevista; assicurazione annullamento facoltativa; ingressi ove possibili e previsti a pagamento, extra di carattere personale e tutto quello non specificato ne “la quota comprende”.

 

 (N.B. Per ragioni tecniche-organizzative  le visite potranno essere  alternate tra loro e/o sostituite con altre senza alterare la sostanza del programma)

Quando vuoi partire?

  • dal 23 ottobre 2020 al 25 ottobre 2020 ( 2 notti ) € 295
  • Suppl.camera singola
    55€

Costi accessori

Richiedi informazioni per questo viaggio